Mazzancolle all’aceto balsamico

Oggi è  tutto un gran trambusto, questo pomeriggio torno nella madrepatria veneziana, devo vedere giusto 200000 persone in 24 ore scarse, entro un’ora devo fare la valigia del Trattore che saprebbe farsela da solo ma io sono estremamente clemente e per stavolta gli faccio sto favore. Devo anche fare la doccia, cosa che mi prende di solito un’ora perchè mi piace mettermi tutte quelle cremine idratanti, scrub, emollienti e qualsiacosapossibile. Devo fare da mangiare, vestirmi, truccarmi, e respirare, devo ricordarmi di respirare (oooommmmm, inspira, ooooommmmm, espira). Detto questo non vedo l’ora di arrivare a Venezia, devo dire che mi manca quell’umidità lagunare che fa arricciare i capelli anche alle giapponesi e quell’odore di salsedine costante. Per non parlare dell’assenza di automobili che mi permette di correre, saltare, girare in tondo a occhi ciusi perchè tanto non mi possono investire. Ok, posso cadere in canale, ma più o meno so nuotare quindi dovrei sopravvivere.

Ma veniamo alla ricetta che sto divagando in un modo indicibile! Il nome fa un sacco figo, ma in realtà la preparazione è ovviamente facilissima anche per un bambino di 2 anni che ha un leggero languorino e decide di preparsi uno spuntino.

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:

250 gr di mazzancolle

1 spicchio d’aglio

1 pomodoro sodo e grande

1 scalogno

aceto balsamico

sale, olio,

Cucinate le mazzancolle in acqua bollente per tre minuti e scolatele. Cercando di non ustionarvi le dita, cosa praticamente impossibile, pulitele e mettetele in una ciotola a raffreddare. Togliete la pellicina allo spicchio d’aglio, tagliatelo in due per il verso lungo, e mettetelo in un’altra ciotola. Aggiungete lo scalogno tagliato a fettine sottili ed il pomodoro tagliato a dadoni. Condite con sale, olio, e aceto balsamico e, quando si sono raffreddate, aggiungete le mazzancolle. Mescolate bene e regolate il condimento et voilà, il piatto è pronto.

Voi direte che è un piatto leggero, quasi dietetico con quella verdura e quelle mazzancolle che fanno tanto salutista. E lo sarebbe, se non fosse che il mio consiglio è quello di abbondare un sacchissimo coi condimenti. Tanto per capirci quando avete mangiato tutto sul fondo deve restare un sacco di sughino da raccogliere prontamente con un pezzetto di pane. Ovviamente potete evitare di ascoltarmi, probabilmente fareste bene, ma sappiate che se non fate la scarpetta finale siete tristi, e quindi a dieta, e non va bene.

Buon appetito a tutti, e, vista l’ora, mi domando come cavolo riuscirò a fare tutto quello che devo fare prima di partire, aaaarrrgggg.

Aiutami a tornare una pesona normale: commentami!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: