Straccetti di tacchino al cardamomo

Gioia e gaudio! Per una volta io ho passato una notte tranquilla mentre il Trattore pativa un bruciore di stomaco a suo dire epico. Lo so lo so, non è carino gioire delle disgrazie altrui, ma cercate di capirmi, di solito sono io quella che sta male di notte, da sola, mentre l’altro dorme beato, e si domanda perchè, perchè capita sempre a lei. L’unica cosa che mi preoccupa è che il suo malessere derivi dal pranzo di ieri, a cui hanno partecipato anche 2 carissimi amici, che a questo punto spero stiano bene. Non vorrei averli avvelenati tutti col tacchino tonnato, ma non penso, credo che il malessere del Trattore derivi dal fatto che per cena ne ha mangiate altre 3 fette. E se calcalate che una fetta è lunga poco più di 20 cm, tutta coperta di salsa tonnata, ecco, forse, ma dico forse, è lui che ha esagerato. Comunque se siete stati male fatemelo sapere che provvederò facendo harakiri in piazza durante la festa di paese.

Ma parliamo della ricetta di oggi! Non conoscete il cardamomo? Bè, in effetti non è una spezia molto conosciuta. La potete acquistare nei mercati, così almeno dice mamma e penso abbia ragione, perchè io ho passato ore dentro ai supermercati cercandola invano. Inutile dire che dopo mesi di ricerche mi sono arresa e l’ho chiamata dicendole di mettermene da parte un quintale.

Esteticamente il cardamomo si presenta sotto forma di bacche che vanno rotte con il batticarne per ottenere i semi che sono nascosti all’interno. Come potete vedere i semi non sono proprio bellini da vedere, sembrano un po’ delle caccole (ma qui si può dire caccole? bè, caccolecaccolecaccole), ma hanno un sapore ed un profumo incredibile.

La prima volta che provate questa spezia vi consiglio di usarne poca in quanto ha un sapore molto partiocolare, se poi vi piacerà sappiate che finirete come la sottoscritta. che è capace di mettere in un piatto il quantitativo di cardamomo che basterebbe per un anno.

Infine vi informo che negli ingredienti ho indicato 12 bacche di cardamomo, e mi sono contenuta un sacco. Di solito ne metto almeno il doppio, ma mi rendo conto che è perchè per me questa spezia è una droga, per una persona normale basta la dose che ho indicato.

INGREDIENTI PER 2 PERSONE MOLTO AFFAMATE:

5 fette di tacchino

12 bacche di cardamomo

farina

olio e sale

Per prima cosa aprite le bacche col batticarne e mettete da parte di semini.

Tagliate a listarelle le fette di tacchino e passatele nella farina. Mettete un po’ d’olio in una padella, fate scaldare e versateci gli straccetti ed i semi di cardamomo. Fate rosolare bene, come potete vedere il tacchino deve risultare bello colorato, aggiungete il sale, mescolate bene e impiattate.

La ricetta è proprio facile, quasi mi vergogno, ma la cosa difficile è trovare il cardamomo, almeno per me. Se siete tra i fortunati che ne trovano a pacchi nel negozio sotto casa fatemi un favore, mandatemene una confezione da 200 chili, dovrebbe bastarmi per le prossime due settimane!

Aiutami a tornare una pesona normale: commentami!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: