Rostiera di patate e melanzane al timo

A me i piccioni viaggiatori fanno un baffo (bellissimo paragone, mi immagino a tubare sopra un cornicione). Oggi mi sono svegliata più o meno all’alba, ed in mezza giornata ho preso quattro, QUATTRO, treni. Nessun ritardo, coincidenze perfette: Venezia-Vicenza, Vicenza-Padova, Padova-Bologna, Bologna-Vignola. Sono arrivata durante il diluvio universale, probabilmente Madre Natura sentiva il bisogno di esprimere il suo disagio nei confronti dell’inusuale puntualià di Trenitalia. Non abbastanza esausta da questa odissea sono andata a fare la spesa ed ora sono qui. E…..e vi chiedo gentilmente di pregare le divinità in cui credete (io personalmente osanno Hello Kitty) perchè la mia fugace visita a Vicenza è stata dovuta al fatto che mi sono sottoposta ad un esame medico, ma non un esame qualunque, un esame che per una food blogger si può rivelare drammatico……le intolleranze alimentari. Sono praticamente sicura che risulterò intollerante al lattosio e se ciò dovesse rivelarsi vero probabilmente mi troverete impiccata al lampadario con un cappio fatto di pasta frolla al cacao. Nel frattempo mi è stata già data una dieta “sana”. Trovo che la parola “sano” sia intrinsecamente orribile. Quinid ho comprato le patatine fritte.

Ma per restare in tema di cose che fanno bene e che sono pure una sciocchezza da preparare passiamo a questa ricettina gustosa e perfetta per accompagnare i secondi di carne.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

650 gr di patate

550 gr di melanzane

3 spicchi d’aglio

timo

olio

sale

 

Spuntate le melanzane e tagliatele a tocchi, salatele e lasciatele spurgare.

Pelate intanto le patate e tagliatele a spicchi.

In una teglia mettete gli spicchi d’aglio sbucciati e tagliati in due, 3-4 cucchiai d’olio e le patate. Mescolate, perchè si ungano uniformemente, ed infornate a 180 gradi per 20 minuti circa.

Salate le patate, unitevi le melanzane e rimettete in forno per altri 40 minuti, alzando la temperatura a 200 gradi.

Sfornate, aromatizzate col timo e servite dopo aver eliminato l’aglio.

4 commenti
  1. Ottima idea per un contorno alternativo! Spero tanto i tuoi incubi sulle intolleranze al lattosio non diventino realtà… in bocca al lupo per i risultati! A presto, Sonia 🙂

    • franciwp ha detto:

      Grazie mille, speriamo bene sono terrorizzata!
      Bacioni

  2. Sembra buonissimo…….
    Da provare.
    Buonissimo martedì….
    Luciana

Aiutami a tornare una pesona normale: commentami!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: