archivio

Archivi tag: antipasti freddi

Se avete amici a cena, poco tempo a vostra disposizione ma volete comunque presentare un antipasto più elegante di un pacchetto di patatine fritte questa mousse di prosciutto cotto fa al caso vostro. La preparazione è di una semplicità imbarazzante, in pratica si caccia tutto nel mixer, inoltre se volete potete anche prepararla il giorno prima e tirarla fuori dal frigorifero al momento di servirla. Insomma una di quelle ricette furbe e buone che possono farvi fare bella figura col minimo sforzo.

mousse-di-prosciutto-cotto

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

30 gr di olive verdi denocciolate

130 gr di prosciutto cotto

50 gr di panna fresca

50 gr di robiola

PREPARAZIONE

Mettete nel mixer le olive, il prosciutto cotto e la robiola quindi azionatelo. Unite la panna a filo e continuate a frullare, se dovesse risultare poco cremosa aggiungete altra panna o un pochino di latte. Mettete in una ciotola e servite con crostini di pane o piadina calda.

Già fatto, credo che il tempo di preparazione si aggiri intorno ai 3 minuti e se ci fate caso non c’è nemmeno bisogno di aggiungere il sale perchè ci pensano le olive a dare la sapidità.

Buona serata amici!

mousse-di-prosciutto-cotto-2

mousse-di-prosciutto-cotto-3

Ieri pomeriggio stavo andando come sempre a fare la spesa per la settimana: sono salita in macchina, sono partita fischiettando e ho notato che il vetro era sporco. “Stanotte avrà sicuramente piovuto” ho pensato, e mentre mi immaginavo freschi prati verdi bagnati da gocce di pioggia ho azionato i tergicristalli. Inizialmente non capivo, mi sembrava pulissero male, poi mi sono accorta che non pulivano affatto visto che non c’erano più; le aste di metallo andavano su e giù stridendo contro il vetro. Il tragitto di 5 minuti per arrivare al supermercato è stato costellato da elegantissime frasi che non vi propongo per mantenere la mia già precaria immagine e ho avuto il tempo di fare il conto degli atti di vandalismo che la mia povera autovettura ha subito: furto di un copricerchione prontamente rimpiazzato con uno nuovo, strisciata decisamente intenzionale su tutta la fiancata destra, furto dell’antenna rimpiazzata dal meccanico contro la mia volontà perchè tanto la musica si sentiva bene lo stesso fino ad arrivare al furto dei tergicristalli. Ho fatto mente locale pensando a chi potrebbe odiarmi tanto da cannibalizzare così la mia macchina ma non mi è venuto in mente nessuno (o almeno nessuno che abiti nella mia stessa regione geografica). Potrei capire se avessi una Ferrari e me ne girassi bella come il sole per tutta la città come se fossi una ricca eriditiera ma non riesco a concepire il perchè di tanta furia contro una povera Lancia Y tutta ammaccata e coi tappetini zebrati (roba di classe per capirci). Qualunque sia il motivo di tutti questi attacchi oggi ho comprato i tergicristalli nuovi quindi mi aspetto di trovarmi senza le ruote domattina.

Vediamo di non pensare alle disgrazie che affliggono la mia autovettura e passiamo ad un antipastino davvero sfizioso. Questi involtini sono davvero gustosi ma il pezzo forte secondo me è l’insalata di patate condita con una salsina davvero fantastica.

Involtini di speck su insalata di patate

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

400 gr di patate

8 fette di speck

1 cucchiaio di senape

1 cucchiaio di cipolla tagliata a dadini

50 ml d’acqua

2 cucchiai di aceto di vino bianco

80 ml di olio di mais

50 gr di rapanelli tagliati a fettine sottili

rucola

aneto

sale

pepe

PREPARAZIONE

Lavate le patate e lessatele in abbondante acqua salata, scolatele e lasciatele raffreddare. Pelatele e tagliatele a fette.

Mettete nel mixer la cipolla, la senape, l’acqua, l’aceto e l’olio di mais quindi frullate fino ad ottenere una salsina cremosa. Traferite in una ciotola, salate, pepate, aggiungete i rapanelli e mescolate bene.

Disponete su ogni fetta di speck un po’ di rucola e aneto, quindi arrotolate formando gli involtini.

Disponete le patate sui piatti, aggiungete un po’ di salsa quindi completate con gli involtini.

Buona serata amici!

Involtini di speck su insalata di patate 2

Involtini di spack su insalata di patate 3

Involtini di speck su insalata di patate 4

Scusate la mia assenza in queste ultime settimane, ma tra il lavoro, il caldo, ed una bellissima gita a Gardaland che mi ha fatto tornate all’età di 10 anni non ho proprio avuto tempo per accendere il pc, figuriamoci per cucinare.

Quella che vi presento oggi è la ricetta di una salsa mediorentale che potete servire come antipasto per stupire gli amici con qualcosa di originale. La preparazione è molto semplice e potete accompagnare questo piatto vegano con della pita, della piadina (come ho fatto io) o con dei crostini di pane.

BabaganoushINGREDIENTI PER 6 PORZIONI:

2 melanzane lunghe

60 gr di tahin (salsa a base di sesamo che potete trovare al supermercato)

il succo di un limone

1 o 2 spicchi d’aglio

menta

olio evo

sale

Lavate le melanzane, bucherellatele con una forchetta, disponetele su una teglia rivestita di carta da forno e fate cucinare in forno già caldo a 200 gradi per circa 40 minuti.

Sfornate le melanzane e dividetele in due per il senso della lunghezza, quindi prelevate la polpa con un cucchiaio e mettetela in una ciotola. Schiacciatela bene con una forchetta quindi aggiungete il tahin, il succo di limone, l’aglio privato dell’anima e tritato, l’olio, la menta tritata ed il sale. Frullate tutto col frullatore ad immersione quindi lasciate raffreddare in frigorifero per almeno un paio d’ore prima di servire.

Buon week end!

Ps. Dlin dlon: si avvisa la gentile clientela che la sottoscritta a breve andrà in ferie, quindi potreste non avere sue notizie forse fino a settembre, non abbandonatemi e passate delle splendide vacanze, buona giornata.

Babaganoush 2Babaganoush 3

Vista la calura di questi giorni oggi vi presento questi rotolini di roast beef davvero semplici, freschi ed estivi. Li potete servire come antipasto ad una cena oppure potete portarli in ufficio per un pranzo leggero e veloce. Se non amate il caprino potete usare al suo posto un formaggio spalmabile o della ricotta.

  INGREDIENTI PER 10 ROTOLINI:
10 fettine di roast beef

1 zucchina grande

200 gr di caprino

timo

olio evo

sale

pepe

Spuntate le zucchine e ricavate da esse 10 fettine sottilissime col pelapatate. Riducete il resto della zucchina a julienne con la grattugia a fori larghi. Salatele, mettetele in uno scolapasta e laciatele riposare 5 minuti, poi strizzatele delicatamente.

Mettete il caprino in una ciotola ed aggiungetevi il timo, le zucchine, un filo d’olio, sale e pepe. Amalgamate bene.

Spalmate le fette di roast beef col composto di caprino, arrotolatele, quindi avvolgete con una fettina di zucchine. Condite con un filo d’olio, timo, sale, pepe e servite.

Buona domenica!

   
   

Ieri sera ho deciso di comportarmi come una normale quasi trentenne e sono uscita con le mie amiche a bere qualcosa. Dopo un paio di spritz ci siamo ricordare di essere state invitate ad un matrimonio e ci siamo scontrate con la dura e spietata realtà comune a tutte le donne che devono partecipare ad un qualsiasi evento mondano: non abbiamo nulla da metterci. Colpite da un improvviso attacco di panico ci fiondiamo fuori dal bar per trovare l’ispirazione davanti alle vetrine ma nulla poteva prepararci a quello che avremmo visto. Ecco cosa prevede la moda di questo periodo.

Scarpe: banditi i classici sandali col tacco, al loro posto potete indossare delle comodissime calzature con una specie di zeppa di plastica dalla suola a carroarmato. I colori più gettonati sono l’oro, l’argento e il bronzo, na roba raffinata insomma. Se invece avete bisogno di scarpe da ginnastica avete l’imbarazzo della scelta, dovete solo accettare l’idea di avere i piedi ricoperti di brillantini.

Abiti: se davvero volete essere alla moda e farvi notare più della sposa buttatevi su un abito corto a vita alta, l’unico difetto è che i manichini che indossano questo modello sembrano avere i fianchi di una donna che ha partorito 6 figli, quindi come potranno stare a noi donne normali? Qualsiasi sia il modello che volete mettere dovete fare i conti col tessuto: quello più in voga al momento è una specie di poliestere bucherellato che ricorda in modo inquietante la retina in cui sono venduti limoni e arance. Se volete risparmiare potete fare un salto all’ortofrutta, tingere le retine del colore che preferite e farvi fare un abito su misura dalla vostra sarta di fiducia.

Accessori: bronzo e plastica ovunque, rassegnatevi.

Dopo questo giro per negozi penso che indosserò l’abito che ho già usato per altri 3 matrimoni, almeno non sembrerò un pompelmo dorato con gravi problemi ai piedi.

Vediamo adesso questo antipasto di pesce davvero fresco e primaverile. La preparazione è semplice ed è davvero un piatto leggero. Unico avviso: sappiate che con le dosi indicate mi è avanzato parecchio ripieno, decidete voi se diminuirle o se fare delle polpette di verdure col ripieno in eccesso.

  INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

200 gr di fette di pesce spada  affumicato

350 gr di patate

1 uovo

1 carota

2 cipollotti

1 costa di sedano

80 gr di piselli sgranati

1 zucchina

8 steli di erba cipollina

1 pomodoro maturo

1 cucchiaio di senape

1 cucchiaio di aceto balsamico

olio evo

sale e pepe

Lavate le patate, mettetele in una pentola con acqua fredda e cuocete per 40 minuti dall’ebollizione. Sgocciolatele, sbucciatele, passatele nello schiacciapatate e salatele.

Rassodate l’uovo in acqua bollente per 10 minuti.

Pulite il sedano, la carota e la zucchina e riduceteli a dadini piccolissimi.

Scottate il pomodoro, spellatelo, togliete i semi, tagliatelo a dadini e fatelo asciugare su carta da cucina. Nella stessa acqua del pomodoro lessate i piselli e sgocciolateli.

Pulite e tritate finemente i cipollotti.

Mettete in una ciotola le verdure (tranne il pomodoro), le patate schiacciate ed il tuorlo dell’uovo sodo. Salate e mescolate bene.

Riempite ogni fetta di pesce spada con un po’ di composto ed arrotolate creando gli involtini.

Mettete in un vasetto 5 cucchiai d’olio, la senape, l’aceto, sale e pepe. Chiudete il coperchio e sbattete energicamente fino ad ottenere una salsina ben emulsionata.

Condite gli involtini con la salsa, il pomodoro e l’erba cipollina tritata.

Buona domenica!

   

 

Quanti chili avete messo sù in questi giorni? Penso sinceramente che dopo il primo gennaio inizierò a pubblicare solo ricette leggere e disintossicanti per potermi riprendere dopo tutte queste abbuffate. Adesso però è il momento di pensare a cosa preparare per la cena dell’ultimo dell’anno quindi bando alle diete e vediamo questo antipasto che è un must di casa mia nel periodo natalizio. La realizzazione è davvero semplice, trattandosi di un piatto freddo può essere comodamente preparato il giorno prima alleggerendo così il lavoro in cucina ed è perfetto se tra i vostri ospiti dovesse esserci qualche vegetariano. Piace a grandi e piccini e per me è una droga: sono capace di mangiarlo tutto da sola senza il minimo problema. Unica precisazione: le dosi sono un po’ approssimative perchè ormai lo preparo a occhio, quello che vi consiglio è di assaggiare la salsa man mano che la fate e di aggiustare gli ingredienti di volta in volta.

Pane a righeINGREDIENTI:

200 gr di robiola

100 gr di burro morbido

150-200 gr di spinaci lessati e strizzati

un paio di cucchiai di maionese

pancarré bianco e integrale

salsa Worcester

sale

pepe

 

 

Mettete nel mixer gli spinaci, il burro, la robiola, la maionese, qualche goccia di salsa Worcester, un pizzico di sale e di pepe e frullate tutto fino ad ottenere una crema morbida. Assagiate e se necessario regolate di sale o aggiungete altro formaggio o maionese; alla fine la crema deve essere di un verde pallido.

Prendete una fetta di pancarré bianco e spalmatevi sopra la crema di spinaci, quindi coprite con una fetta di pancarré integrale. Continuate con gli strati di crema e pane finendo col pane integrale (dopo numerose prove il numero di fette di pane da usare è di due bianche e due integrali). Con le dosi che vi ho indicato dovrebbero venirvi circa 3 o 4 panetti.

Avvolgete ogni panetto nell’alluminio e mettete in frigorifero fino ad un’oretta prima di servire. A quel punto tagliateli a fette e tagliate poi ogni fetta in due in modo da ottenere dei piccoli rettangoli. Disponete su un piatto da portata e servite.

Buona serata amici!

Pane a righe 2Pane a righe 3

Viste le temperature di questi giorni forse sarebbe il caso di proporre una bella zuppa calda, ma sono ottimista e voglio incentivare Madre Natura a far arrivare finalmente l’estate (quella vera, non quella con 1 giorno di caldo e 6 di freddo e pioggia). Così ho deciso di preparare questo antipasto freddo di pesce, davvero semplicissimo da realizzare e perfetto per fare bella figura a cena con gli amici.

Involtini di tonno affumicato con provoloneINGREDIENTI PER 5 INVOLTINI:

5 fette di tonno affumicato

40 gr di provolone dolce

70 gr di ricotta

maggiorana

aneto

olio

sale e pepe

 

Frullate il provolone con un ciuffo di foglie di maggiornana, quindi unite la ricotta, un pizzico di sale, il pepe, un filo d’olio e un po’ di aneto tritato. Amalgamate bene. Distribuite uno strato sottile di composto su ogni fetta di tonno e formate gli involtini. Servite con un po’ di insalata.

Credo di aver raggiunto il massimo in tema di ricette veloci e semplici, ma alla fine è risultato che conta no?!

Buona domenica a tutti!

Involtini di tonno affumicato con provolone 2

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: